Gli italiani che richiedono la cessione del quinto per accedere a della liquidità sono sempre più numerosi. Le banche e le finanziarie preferiscono di gran lunga questa tipologia di operazioni, in quanto è caratterizzata da un basso rischio di insolvenza del finanziamento stesso, infatti il 16% delle richieste di prestito totali è composto dalle cessioni del quinto. In particolare vi è un 49% delle richieste proviene da dipendenti provati e seguono i dipendenti pubblici e statali con un 32%.

Per quanto riguarda invece le regioni d’Italia, nelle quali la richiesta di cessione del quinto è di gran lunga maggiore sono Calabria, Puglia, Sicilia e Campania.

Nei primi mesi del 2014 infatti vi è stato un rapido incremento delle richieste proprio nel meridione e così aumentando a piccole dosi anche nel resto dell’anno fino ad oggi.

Le regioni dalle quali si evince questo incremento di cessioni del quinto sono senz’altro la Sicilia, la Campania, Lazio e Sardegna.

E’ da notare infine che proprio la Sicilia detiene per il momento il valore più alto di importo oggetto delle richieste di cessione del quinto pari a circa 23.000 euro, considerando che nel resto d’Italia la media è di circa 16.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie (tecnici e di analisi, anche di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.  Per conoscere la nostra politica sui cookie Cookie policy Cookie policy