DA NOI TROVI QUELLO SU MISURA PER TE!

IL MUTUO

TUTTE LE TIPOLOGIE

QUALE MUTUO?

Il Mutuo è’ un contratto reale, attraverso il quale, una parte (mutuante) consegna all’altra (mutuataria) una somma di denaro o un bene che quest’ultima s’impegna a restituire dopo un certo lasso di tempo. (vedi c.c. Art. 1813)

Il Mutuo più diffuso nella prassi è il Mutuo immobiliare, che generalmente un Istituto Bancario concede per una esigenza economica del soggetto mutuatario, a fronte dell’acquisto da parte dello stesso, di un bene immobile.

Generalmente il mutuo è a titolo oneroso, viene quindi richiesto dalla parte concedente, il pagamento di un corrispettivo a titolo di interessi, che nel caso siano superiori agli interessi legali (vedi tasso legale) stabiliti dall’art. 1284 del codice civile, devono essere pattuiti per iscritto e non devono risultare usurari (la legge prevede un limite di tasso per identificare gli interessi usurari) a pena della nullità della clausola apposta nell’accordo di mutuo.

Modalità di restituzione del mutuo

Normalmente la restituzione dei beni affidati avviene in modo rateale, se durante il pagamento della rateizzazione viene a mancare anche solo un pagamento alla scadenza stabilita, questo autorizza il mutuante a richiedere l’immediata restituzione della cosa o della somma, mentre invece in caso di mancato pagamento dei soli interessi, il mutuante può richiedere la risoluzione del contratto regolata dagli articoli 1819 e 1820 del c.c..

MUTUO E GARANZIE

Nella pratica quotidiana gli istituti bancari che accordano e concedono i mutui, chiedono garanzie reali o personali, infatti la forma più diffusa e conosciuta di mutuo è il mutuo ipotecario che viene garantito dall’iscrizione di una ipoteca del più alto grado sull’immobile per il cui acquisto si è fatto ricorso alla richiesta di mutuo, e che viene fatta da parte del Notaio lo stesso giorno in cui avviene l’atto della compravendita del bene.

In quel giorno infatti, il Notaio preposto all’atto, pubblica, in presenza del venditore,acquirente e funzionario delegato della banca, complessivamente due atti: il rogito relativo al trasferimento della proprietà dell’immobile ed l’atto di mutuo immobiliare comprensivo del piano di ammortamento, che avviene tra la Banca e l’acquirente.

RICHIEDI INFO PERSONALIZZATE!

Risposta in 30 minuti!

Questo sito utilizza i cookie (tecnici e di analisi, anche di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.  Per conoscere la nostra politica sui cookie Cookie policy Cookie policy