• 13 Dicembre, 2019
  • admin
  • 0

Lo sapevi che esistono mutui riservati a dipendenti pubblici o dipendente statali? Per queste categorie di lavoratori, ci sono particolari prodotti finanziari. Rispetto ai dipendenti privati, infatti,  tutti gli impiegati pubblici o statali godono di numerose agevolazioni, dato che la tipologia di contratto per i dipendenti pubblici ha maggiori garanzie, visto che è quasi nulla la possibilità di perdere il lavoro, motivo per il quale l’accesso al credito diventa molto più semplice.

Richiedere un mutuo per un dipendente pubblico risulta più semplice, soprattutto viste le agevolazioni date dai tassi agevolati erogati o direttamente o indirettamente dall’istituto Inpdap, solitamente per tutti i finanziamenti a lungo termine, come i mutui per l’acquisto di un’abitazione.

Solitamente la richiesta di mutui è finalizzata all’acquisto della prima casa o alla ristrutturazione di un vecchio edificio, esistono infatti diverse offerte riservate ai dipendenti pubblici, mutui con un periodo di rimborso che può essere compreso tra i 10 e i 30 anni, sia a tasso fisso che variabile.

Ma come è possibile richieste un mutuo per i dipendenti pubblici?

L’accesso ai mutui per tutti gli impiegati statali avviene tramite la presentazione della documentazione necessaria, come una domanda di richiesta mutuo che dovrà essere presentata direttamente alla sede Inpdap di riferimento, la domanda dovrà essere corredata di ogni documento richiesto dall’ente.

Successivamente la domanda di richiesta mutuo per dipendenti pubblici dovrà essere accuratamente esaminata da una commissione che provvederà a riconoscerla come finanziabile e assegnerà un punteggio alla stessa, così da formare una graduatoria che potrà stabilire le priorità e l’ordine di erogazione del mutuo richiesto.

La richiesta di un mutuo da un dipendente pubblico o statale è riservata esclusivamente a chi è stato assunto con contratto a tempo indeterminato e necessariamente dovrà risultare iscritto da almeno 3 anni al fondo di gestione autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie (tecnici e di analisi, anche di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.  Per conoscere la nostra politica sui cookie Cookie policy Cookie policy